Trento Capitale del volontariato, la grande festa con il presidente Mattarella

01 / 02 / 2024

Sabato 3 febbraio la cerimonia di apertura; attese oltre 2500 persone, fra volontari, ragazzi delle scuole e una delegazione di oltre 200 rappresentanti dei Csv. Previsto l’intervento della presidente di CSVnet Chiara Tommasini 

Tutto pronto per le celebrazioni di Trento “Capitale europea e italiana del volontariato” 2024. Per il capoluogo trentino inizia la grande avventura che lo renderà protagonista di un anno che gli organizzatori promettono essere straordinario.

Trento è la seconda città italiana (dopo Padova nel 2020) a ricevere dal Cev (Centro per il volontariato europeo) il titolo di Capitale europea e la terza – dopo Bergamo e Cosenza – ad ottenere il riconoscimento di Capitale italiana del volontariato da CSVnet, l’associazione nazionale dei Centri di servizio per il volontariato. Grazie all’impegno del Comune e del Csv Trentino, nei prossimi mesi la città diventerà un laboratorio a cielo aperto con l’obiettivo di valorizzare il contributo gratuito al benessere collettivo di associazioni, gruppi, singole persone impegnati nei settori più diversi.

La cerimonia di apertura è in programma sabato 3 febbraio alle 11.30 con la presenza di oltre 2500 partecipanti che riempiranno il palazzetto “T quotidiano Arena”. Sono attesi infatti oltre mille volontari, 400 ragazzi delle scuole medie e superiori con i loro insegnanti, le autorità locali e una delegazione di oltre 200 referenti dei 49 centri di servizio per il volontariato italiani – tra i quali si segnala anche la presenza di una rappresentanza del CSV Asso.Vo.Ce. ETS – , insieme ai rappresentanti del Forum nazionale terzo settore, Caritas Italiana e delle principali organizzazioni nazionali del terzo settore e delle fondazioni di origine bancaria.

Ospite d’onore della cerimonia sarà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella; il programma prevede testimonianze da parte di alcuni volontari e performance artistiche oltre agli interventi delle autorità tra cui anche la presidente di CSVnet Chiara Tommasini.

Presenti anche alcuni ospiti internazionali: Andrij Sadovyj, Andriy Moshkalenko e Serhiy Kiral, rispettivamente sindaco e vice sindaci di Leopoli, città che aveva concorso insieme a Trento per il titolo di Capitale europea del volontariato 2024. Dal giorno della proclamazione a Danzica, non si è mai interrotto il legame tra Trento e Leopoli, da due anni in prima fila nell’accoglienza dei profughi in fuga dalle zone più colpite dalla guerra in Ucraina.

La diretta della cerimonia potrà essere seguita in streaming, sul canale YouTube del Csv Trentino e anche da piazza Duomo a Trento, dove sarà montato un grande schermo.

Sarà possibile seguire le iniziative in programma nell’arco dell’anno sui siti dedicati alla capitale italiana ed europea.

Fonte: CSVNet

Ultime notizie

Sono 120mila gli Enti del Terzo Settore nel RUNTS

Sono 120mila gli Enti del Terzo settore iscritti al RUNTS al 31 dicembre 2023. Un universo che continua a crescere (a fine aprile gli ETS sono già 126mila) perché, come mostra una indagine campionaria effettuata sui 25mila enti non trasmigrati da altri registri, nati...

24,25,26 MAGGIO: ASSEMBLEA AITF NAZIONALE ELETTIVA 2024

Lusinghieri riconoscimenti alla delegazione casertana nell'assemblea elettiva 2024 di AITF Nazionale svoltasi a Torino. A conclusione dei lavori dell'assemblea generale elettiva dell'AITF nazionale, ospitati presso l'Aula Magna di igiene, all'interno della città della...

2 Giugno: Artando promuove una passeggiata naturalistica

Caserta - Domenica 2 giugno alle ore 9.00 l'associazione Artando promuove una passeggiata naturalistica "Alla scoperta dei profumi della natura. Un incontro per far vivere appieno un’esperienza di educazione ambientale immersi nella natura a due passi da...

Skip to content