“I VOLONTARI SONO CAMPIONI DI UMANITÀ”: MATTARELLA ALL’INAUGRAZIONE DI TRENTO CAPITALE DEL VOLONTARIATO.

05 / 02 / 2024

Il presidente della Repubblica è intervenuto durante l’inaugurazione di Trento Capitale italiana ed europea del volontariato 2024. Presente anche la rete dei CSV. La Presidente di CSVnet Tommasini: “Volontariato italiano modello di impegno e cittadinanza attiva per tutta l’Europa” 

“Il volontariato è libero per definizione; è espressione della libertà di ciascuno. La sua libertà è condizione di autenticità, elemento fra i più preziosi che il volontariato apporta alla nostra società, contribuendo alla sua coesione in un’epoca di così vorticose trasformazioni. Avere cura degli altri esseri umani è la sua vocazione”.

Questo uno dei passaggi del discorso che il 𝗣𝗿𝗲𝘀𝗶𝗱𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗥𝗲𝗽𝘂𝗯𝗯𝗹𝗶𝗰𝗮, 𝗦𝗲𝗿𝗴𝗶𝗼 𝗠𝗮𝘁𝘁𝗮𝗿𝗲𝗹𝗹𝗮, ha pronunciato per l’inaugurazione di Trento Capitale europea e italiana del volontariato.

Nel palazzetto “T quotidiano Arena” gremito – in presenza di oltre mille volontari, 400 ragazzi delle scuole medie e superiori con i loro insegnanti, le autorità locali, una delegazione di oltre 200 referenti dei 49 centri di servizio per il volontariato italiani insieme ai rappresentanti delle principali organizzazioni nazionali del terzo settore – il Presidente Mattarella ha definito i volontari “campioni di umanità”.

All’iniziativa ha partecipato anche il CSV Asso.Vo.Ce. ETS, con una delegazione composta dalla Presidente Elena Pera, dal vicepresidente vicario Giuseppe Rauso, dal vicepresidente Franco Martino e dal Direttore Paola Piscitelli.

“In una stagione in cui emergono spinte estreme all’individualismo, all’egoismo più esasperato, i volontari si muovono con altruismo negli interstizi delle nostre difficoltà. Sovente riescono a ridurre i danni, ad alleviare i problemi; aprono speranze, con un ruolo importante per assicurare diritti laddove altrimenti diventerebbero inesigibili, per sperimentare innovazioni sociali, per rendere effettivo l’accesso ai servizi, offrendo anche vicinanza e calore umano. La cultura della cura di cui i volontari si fanno portatori è sempre più complessa. Ma è così che si costruiscono i beni comuni, perché cura è attenzione al bene comune”.

Cura – ha proseguito Mattarella – significa passione educativa, capacità di includere chi è ai margini, trasmissione generazionale, sostenibilità ambientale; significa dare una mano a chi non ce la fa perché possa riprendere il cammino. Vuol dire essere cittadini attivi, confrontarsi con le istituzioni, fare il proprio dovere, usare il patrimonio pubblico per il bene di tutti”.

“Il volontariato è il fondamento della solidarietà e della coesione sociale nel nostro Paese. Nasce dal progetto della Costituzione che ci richiama al dovere di contribuire, tutte e tutti, alla vita delle nostre comunità”. Così ha detto Chiara Tommasini, la presidente di CSVnet, l’associazione nazionale dei 49 Centri di servizio per il volontariato (Csv) italiani, intervenuta alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella durante la cerimonia di apertura di Trento Capitale europea del volontariato 2024.

Durante il suo intervento la presidente ha ribadito l’importanza del riconoscimento che renderà Trento simbolo del volontariato italiano in Europa e modello di solidarietà e cittadinanza attiva per tutto il territorio nazionale. Non a caso nel 2020, in occasione della nomina di Padova, prima città italiana a diventare capitale europea, CSVnet decise di istituire un riconoscimento annuale per la Capitale italiana del volontariato “convinti di poter intercettare il desiderio collettivo di veder riconosciuto l’impegno profuso da associazioni, volontari, cittadini e istituzioni per la costruzione di comunità più coese e resilienti” ha detto Tommasini.

Dopo Bergamo e Cosenza, designate capitali italiane nel 2022 e nel 2023 – il progetto proseguirà nel 2024 con l’impegno di garantire a Trento tutto il supporto dei Centri di servizio per il volontariato “per un anno importante, in cui la solidarietà diventi paradigma del quotidiano”.

A questo link il discorso completo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

A questo link il discorso completo della presidente di CSVnet Chiara Tommasini.

Ultime notizie

Premio mutualità – bando 2024

Il Premio Mutualità vuole sensibilizzare l’opinione pubblica nazionale sul significato, l’agire e l’efficacia del modello mutualistico quale modello economicamente e socialmente sostenibile, alternativo – ma non antagonista – a quello capitalistico come...

Bando buone pratiche: “La musica che fa bene ai bambini”

Il Bando buone pratiche: “La musica che fa bene ai bambini” si rivolge ad Enti del Terzo Settore e associazioni che operano per i bambini da 0 a 15 anni nelle seguenti tre aree di intervento: AREA CURA di malattie, infermità e disabilità: riteniamo...

Bando “Sfide ambientali” di ACRA

Il bando "Sfide Ambientali" -inserito all’interno del progetto “Climate Change? We Act The Change!” promosso da ACRA con il sostegno dei fondi Otto per Mille dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai – si rivolge ad associazioni giovanili attive in ambito...

Avviso pubblico Misure di conciliazione famiglia – lavoro

La Regione Campania attraverso l'Avviso Pubblico "Misure di conciliazione famiglia – lavoro" intende contribuire in maniera significativa al rafforzamento delle iniziative di welfare aziendale e di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle donne ampliando...

Skip to content