Beni confiscati, pubblicato l’avviso pubblico a favore dei comuni

08 / 11 / 2022

Un sostegno concreto per il riutilizzo dei beni confiscati alla camorra. Anche quest’anno, la Regione Campania, con un investimento di un milione e mezzo di euro, finanzia gli interventi promossi dai comuni e destinati a trasformare i patrimoni sottratti alla criminalità organizzata in risorse per le comunità e i territori.

È stato approvato, con decreto dirigenziale n.  59 del 03/11/2022 della UOD 06 “Sicurezza e Legalità” – Ufficio per il Federalismo e dei Servizi Territoriali e della Sicurezza Integrata, l’Avviso Pubblico a favore dei Comuni per il finanziamento di progetti di riutilizzo dei beni confiscati – programma 2022 a valere sulle risorse della Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7.

Potranno presentare istanza di partecipazione i Comuni della Regione Campania, in forma singola o consortile, per interventi finalizzati al recupero e alla rifunzionalizzazione del patrimonio confiscato trasferito al proprio patrimonio indisponibile, da destinare ad attività istituzionali/sociali/produttive, secondo quanto disposto dall’art. 48 del Dlgs, 159/2011. Il contributo massimo per ciascuna proposta progettuale è di € 200.000,00.  

Le candidature devono pervenire entro e non oltre le ore 23,59 del 28 febbraio 2023 all’indirizzo di posta elettronica certificata beniconfiscati@pec.regione.campania.it  

Per informazioni e/o chiarimenti è possibile inviare quesiti fino al 23 febbraio 2023 tramite posta elettronica all’indirizzo PEC beniconfiscati@pec.regione.campania.it

Ultime notizie

Sport e Integrazione: Avviso pubblico “Io vengo dallo Sport”

‘Io vengo dallo Sport’ è un intervento realizzato nell’ambito del Progetto ‘Sport e Integrazione’, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Ministero per lo Sport e i Giovani, in collaborazione con Sport e Salute S.p.a., Società...

Bando “Leggimi 0-6” 2022

Il Fondo per la promozione del libro e della lettura, tra le linee di intervento da finanziare, prevede quella di “favorire specifici interventi a favore delle bambine e dei bambini da zero a sei anni di età, tenendo a riferimento il sistema integrato dei servizi di...

IN 200 A FIRENZE, PER LA PRESENTAZIONE DEL MANIFESTO DEI CSV

Il documento riassume in otto punto l'agenda che il sistema dei 49 centri di servizio ha fissato per potenziare lo sviluppo del volontariato nei prossimi anni. Tommasini "associazioni diventino punto di riferimento nelle comunità, ad iniziare dalla pubblica...

Skip to content