BANDO NORA PER PREVENIRE E CONTRASTARE LA VIOLENZA MASCHILE CONTRO LE DONNE

SCADENZA: 06/07/2024

ENTE DI RIFERIMENTO: ActionAid International Italia 

L’obiettivo del bando – pubblicato nell’ambito del Progetto NORA – “Network of Organizations for Rights and Autonomy against gender-based violence”, co-finanziato dall’Unione Europea – è sostenere iniziative volte a prevenire e contrastare la violenza di genere in ogni sua forma realizzando progetti nelle aree interne e remote del territorio italiano.

Gli ambiti prioritari d’intervento sono:

  1. prevenzione primaria e contrasto agli stereotipi e alle disuguaglianze di genere;
  2. sostegno a donne che subiscono violenza di genere, con particolare riguardo a forme di violenza meno considerate o emergenti (es. mutilazioni genitali femminili, violenza digitale, donne in fuga da conflitti armati);
  3. supporto all’empowerment socioeconomico di donne in fuoriuscita da percorsi di violenza.

AZIONI FINANZIABILI

Gli interventi dovranno essere implementati esclusivamente in aree interne e remote del territorio italiano (Comuni delle aree SNAI) ed includere una o più delle seguenti macro-attività:

  • attività di prevenzione primaria e contrasto alla violenza, incluse le forme meno note (es. violenza online, violenza subita da donne in fuga da guerre, violenza economica, pratiche lesive, violenza istituzionale, etc.);
  • interventi volti a promuovere e/o rafforzare le reti e partnership antiviolenza, il loro funzionamento e le competenze dei soggetti che le compongono;
  • attività di monitoraggio e analisi delle politiche e attività europee e internazionali;
  • interventi per promuovere l’implementazione e/o l’adozione di norme, regolamenti e sentenze per prevenire e contrastare la violenza contro le donne;
  • azioni di lobby e advocacy;
  • attività di ricerca e analisi su forme meno indagate di violenza maschile contro le donne;
  • servizi di supporto per donne che hanno subito violenza, tra cui consulenza psicologica, sanitaria, legale, attività per l’indipendenza socioeconomica (es. progetti di educazione finanziaria, soluzioni innovative per l’autonomia abitativa), azioni di formazione e mentoring per donne in percorsi di fuoriuscita dalla violenza, ma anche per datrici/ori di lavoro e rappresentanti sindacali per rendere i luoghi di lavoro “sicuri” e liberi da molestie e violenza;
  • attività di sensibilizzazione e informazione rivolte alla cittadinanza in generale o a target specifici in qualità di potenziali spettatori/trici di atti di violenza per favorire il riconoscimento di possibili segnali e intervenire per prevenirli;
  • azioni innovative di sensibilizzazione e/o formazione per prevenire e contrastare i pregiudizi e gli stereotipi di genere, in particolare quelli legati alla mascolinità, sia offline che online, anche attraverso il coinvolgimento di ragazzi e uomini;
  • attività rivolte a ragazzi e uomini per prevenire la violenza contro le donne, inclusa la possibilità di recidiva.

ENTI AMMISSIBILI

La proposte di progetto possono essere presentate da Enti del Terzo settore non societari, fondazioni, associazioni riconosciute e non riconosciute, comitati non ETS .

Le proposte dovranno essere presentate da una sola organizzazione (soggetto responsabile) e ogni proposta dovrà coinvolgere preferibilmente (ma non obbligatoriamente) un’altra organizzazione con il ruolo di partner e/o di partner pro-bono.

Almeno uno dei soggetti deve avere incluso negli scopi del proprio statuto la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere, il sostegno, la protezione e/o l’assistenza delle donne vittime di violenza e deve avere esperienza comprovata di almeno due anni nei temi e nei territori interessati dal bando.

DOTAZIONE FINANZIARIA DISPONIBILE

Con il bando vengono messi a disposizione 750.000 euro.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Il contributo può essere di massimo 30.000 € per un progetto della durata complessiva di 12 mesi.

MODALITÀ E PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE

Le proposte di progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate tramite il format d’invio online delle proposte disponibile sulla pagina del bando dalle ore 14 del 6 maggio 2024 con scadenza alle ore 13.00 del 6 luglio 2024.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Link alla pagina web del bando

Ultime notizie

JE STO VICINO A TE: EVENTO FINALE IL 25 GIUGNO A CAIVANO

CAIVANO - Martedì 25 giugno alle 18:00 presso la Parrocchia S. Pietro Apostolo in Via Don Minzoni 2 a Caivano, si svolgerà l’evento finale del progetto Je sto vicino a te. Il convegno e la festa di chiusura del progetto si aprirà con gli interventi di Lucia Fortini -...

Rinviata al 19 settembre la scadenza per il titolare effettivo

Il nuovo termine per la comunicazione coinvolge anche il Terzo settore ed è stato fissato da un’ordinanza del Consiglio di Stato, sospendendo la sentenza del Tribunale del Lazio che aveva ripristinato la data dell’11 maggio come data ultima per procedere Con...

RISCHIO BLOCCO PROGETTI DI VITA FINANZIATI CON IL DOPO DI NOI

Sono ormai trascorsi 6 anni dalla pubblicazione del decreto dirigenziale n. 2 del 12/01/2018, che approvò l'avviso pubblico per la selezione di progetti personalizzati per il “Dopo di Noi, che hanno dato la possibilità a molte persone con disabilità e alle loro...

PRESENTAZIONE BANDO “EVADO A LAVORARE”

Mercoledì 26 giugno alle ore 17, il CSV Asso.Vo.Ce. ETS promuove un incontro di presentazione del bando “Evado a lavorare” promosso dalla Fondazione CON IL SUD per il reinserimento socio-lavorativo di persone detenute. L’incontro si svolgerà tramite piattaforma Zoom...

Skip to content