Bando “Lettura per tutti” 2022

SCADENZA: 02/02/2023

ENTE DI RIFERIMENTO: Centro per il libro e la lettura 

Il Bando è indirizzato alle biblioteche che abbiano interesse a promuovere la lettura attraverso progetti dedicati a persone con difficoltà di lettura o con disabilità fisiche o sensoriali, che costituiscono delle fasce d’utenza particolarmente deboli perché ad alto rischio di emarginazione nell’ambito della circolazione delle informazioni e dell’accesso alla cultura quali, ad esempio, le persone con un disturbo evolutivo specifico del linguaggio e dell’apprendimento relativo alla lettura (es. dislessia) o con bisogni educativi speciali.

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

Il Bando propone la realizzazione di programmi, applicazioni e piattaforme per promuovere l’accesso ai prodotti editoriali e l’attivazione di servizi per la lettura “agevolata” nelle biblioteche, con l’obiettivo di:

  • diffondere la lettura attraverso il reperimento, la realizzazione e l’organizzazione di prodotti librari accessibili e fruibili per persone con difficoltà di lettura o con disabilità fisiche o sensoriali e soddisfare le loro esigenze di studio, informazione e conoscenza;
  • favorire la lettura anche mediante la promozione dell’utilizzo degli audiolibri e delle tecniche del libro parlato, nonché di ogni altra metodologia necessaria alla compensazione dei bisogni educativi speciali;
  • realizzare testi in formato alternativo (audiolibri, libri parlati in formato mp3, libri a grandi caratteri, tattili, in braille, ad alta leggibilità, ecc.) destinati a tutte le fasce di età;
  • allestire nelle biblioteche spazi dedicati e postazioni attrezzate per le persone con difficoltà di lettura o con disabilità fisiche o sensoriali
  • recuperare, attraverso la digitalizzazione, il patrimonio librario stampato in braille;
  • organizzare spazi per la lettura ad alta voce anche mediante l’utilizzo di sistemi computerizzati;
  • realizzare iniziative dedicate coinvolgendo anche familiari, insegnanti di sostegno (e non) delle scuole di ogni ordine e grado ed educatori;
  • impegnarsi a tutto campo, in collaborazione con altre istituzioni pubbliche e private, per il continuo incremento e diffusione della produzione libraria resa accessibile, anche promuovendo e favorendo iniziative culturali volte alla sua diffusione;
  • realizzare e diffondere materiali informativi e promozionali in grado di orientare gli utenti nella scelta della modalità di lettura più adatta alle diverse esigenze;
  • informare e sensibilizzare i cittadini sulle modalità alternative di lettura possibili grazie alle nuove tecnologie.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Possono candidarsi le biblioteche italiane di soggetti pubblici (escluse quelle afferenti al MiC) o privati non profit che perseguano finalità di solidarietà sociale.

Ciasuna biblioteca può presentare un’unica proposta progettuale.

RISORSE ED ENTITÀ DEL FINANZIAMENTO

Sulla base delle proposte presentate, il Centro individuerà 6 progetti meritevoli. Il finanziamento ammissibile ammonta complessivamente a un massimo di € 330.000,00, cioè di € 55.000 per ciascun progetto.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Le proposte di progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate esclusivamente on line, attraverso la nuova piattaforma bandi del Centro entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 2 febbraio 2023.

Link alla pagina del bando sul sito web del Centro

Ultime notizie

IL VOLONTARIATO CASERTANO: CARATTERISTICHE E SPECIFICITÀ

“Il Volontariato Casertano: caratteristiche e specificità” è una ricerca promossa dal CSV ASSO.VO.CE. ETS per costruire una fotografia aggiornata del Volontariato casertano, alla luce delle trasformazioni in atto (dalla Riforma del Terzo Settore all’operatività del...

BENI CONFISCATI E BENI COMUNI: ONLINE L’AGGIORNAMENTO DATI 2024

Anche nel 2024 il CSV ASSO.VO.CE. ETS ha rinnovato il proprio impegno Il CSV ASSO.VO.CE. ETS rinnova il proprio impegno sul tema dei beni comuni e dei beni confiscati. È online sul sito del Centro di Servizio per il volontariato della provincia di Caserta...

PROGETTI DI ADOZIONE SOCIALE PER LE VITTIME DI USURA

La Direzione Generale 6009 - Ufficio per il federalismo e dei sistemi territoriali e della sicurezza integrata della Regione Campania, ha approvato una nuova procedura telematica per presentare la proposta progettuale per l’Avviso Pubblico “Progetti di Adozione...

Skip to content