Avviso pubblico per la concessione di contributi per il supporto alla gestione dei beni confiscati – Annualità 2023

SCADENZA: 31/05/2023

ENTE DI RIFERIMENTO: Regione Campania 

E’ stato pubblicato sul BURC della Regione Campania n. 25 del 03/04/2023 il decreto dirigenziale n. 9 del 28/03/2023 della UOD 06 “Sicurezza e Legalità” dell’Ufficio per il Federalismo e dei Sistemi Territoriali e della Sicurezza Integrata che approva l’Avviso Pubblico denominato “Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7. Avviso pubblico per la concessione di contributi per il supporto alla gestione dei beni confiscati – annualità 2023”. Le risorse finanziarie disponibili per la realizzazione dell’iniziativa sono pari ad euro 300.000,00.

L’avviso è rivolto agli enti o associazioni di cui all’art. 48 comma 3 lettera c) del D. Lgs. 159/2011 che hanno ricevuto in concessione un bene confiscato. I citati soggetti possono partecipare anche in forma aggregata, attraverso le Reti-Contratto, le A.T.S. e le A.T.I., costituite o da costituirsi.

I progetti ammessi a finanziamento dovranno essere realizzati nel bene confiscato di cui si è assegnatari, e prevedere uno o più azioni, di seguito elencate, finalizzate al sostegno e all’incentivazione:

a) di progetti di start-up che il soggetto sociale affidatario del bene intende realizzare sullo stesso al fine di innovare ed ampliare il novero delle attività e dei servizi previsti dalla convenzione con cui gli è stato affidato il bene confiscato;

b) di innovazioni di tipo gestionale, tecnologico, organizzativo, commerciale e produttivo volte ad accrescere la competitività, la diversificazione, l’ampliamento e l’incremento dell’offerta dei prodotti e/o servizi;

c) della digitalizzazione e del conseguimento di adeguati standard qualitativi di produzione e prestazione (inclusa l’implementazione di piani di qualità sociale, certificazione e accreditamento);

d) della promozione o del rafforzamento della presenza su mercati diversi da quello regionale, anche esteri con i correlati interventi di internazionalizzazione;

e) della promozione e l’implementazione di pratiche e filiere d’economia sociale attraverso l’uso dei beni confiscati in un’ottica di rete;

f) della definizione di marchi di qualità volti a costruire una filiera dei prodotti agroalimentari coltivati e prodotti sui terreni sottratti alle mafie;

g) di eventi, fiere e manifestazioni da realizzarsi sui beni confiscati e inerenti ai temi della legalità, dell’economia sociale e della giustizia sociale, anche nell’ottica di arricchire l’offerta culturale e turistica della Campania in una prospettiva di turismo sociale e/o esperienziale, promozione o rafforzamento della presenza dell’impresa su mercati diversi da quello regionale, anche esteri. Tali eventi dovranno, a pena di esclusione, essere realizzati in almeno 3 beni confiscati ubicati in almeno due provincie diverse e garantire la partecipazione gratuita;

h) della promozione della cultura della legalità, della cittadinanza attiva, degli scambi culturali, del volontariato attraverso concrete esperienze educative e di partecipazione.

L’avviso prevede la concessione di un contributo ai sensi e nei limiti del Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti «de minimis». Il contributo “de minimis” è concesso nella misura del 100% delle spese ammissibili fino all’importo massimo di € 50.000,00, sia per gli interventi candidati in forma singola che in forma associata.

Le candidature devono pervenire entro e non oltre le ore 23,59 del 31/5/2023 all’indirizzo di posta elettronica certificata beniconfiscati@pec.regione.campania.it.
Per informazioni e/o chiarimenti è possibile inviare quesiti fino al 25 maggio 2023 all’indirizzo di posta elettronica certificata beniconfiscati@pec.regione.campania.it.

Documenti

Fonte: Regione Campania

Ultime notizie

JE STO VICINO A TE: EVENTO FINALE IL 25 GIUGNO A CAIVANO

CAIVANO - Martedì 25 giugno alle 18:00 presso la Parrocchia S. Pietro Apostolo in Via Don Minzoni 2 a Caivano, si svolgerà l’evento finale del progetto Je sto vicino a te. Il convegno e la festa di chiusura del progetto si aprirà con gli interventi di Lucia Fortini -...

Rinviata al 19 settembre la scadenza per il titolare effettivo

Il nuovo termine per la comunicazione coinvolge anche il Terzo settore ed è stato fissato da un’ordinanza del Consiglio di Stato, sospendendo la sentenza del Tribunale del Lazio che aveva ripristinato la data dell’11 maggio come data ultima per procedere Con...

RISCHIO BLOCCO PROGETTI DI VITA FINANZIATI CON IL DOPO DI NOI

Sono ormai trascorsi 6 anni dalla pubblicazione del decreto dirigenziale n. 2 del 12/01/2018, che approvò l'avviso pubblico per la selezione di progetti personalizzati per il “Dopo di Noi, che hanno dato la possibilità a molte persone con disabilità e alle loro...

PRESENTAZIONE BANDO “EVADO A LAVORARE”

Mercoledì 26 giugno alle ore 17, il CSV Asso.Vo.Ce. ETS promuove un incontro di presentazione del bando “Evado a lavorare” promosso dalla Fondazione CON IL SUD per il reinserimento socio-lavorativo di persone detenute. L’incontro si svolgerà tramite piattaforma Zoom...

Skip to content