ANALISI DEI BISOGNI

In questa sezione è possibile trovare ricerche, report e altri materiali utili per l’analisi dei bisogni del volontariato e degli ETS

Consulta o scarica il report
IL VOLONTARIATO CASERTANO:
Caratteristiche e specificità

 

REPORT

RAPPORTO 2024 SUL REGISTRO UNICO NAZIONALE DEL TERZO SETTORE

AUTORE Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali
DESCRIZIONE

Il 29 maggio 2024 è stato presentato il Primo Rapporto sul Registro Unico nazionale del Terzo settore, realizzato dall’analisi effettuata grazie all’Osservatorio del RUNTS, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con Unioncamere sulla base di un accordo istituzionale.

Il primo Rapporto parte dall’analisi del quadro normativo e la sua evoluzione, evidenzia il processo di costruzione del Registro e la sua modalità di gestione, procede con l’analisi statistica della struttura, dell’articolazione e dell’attività degli ETS e dedica un focus agli enti di nuova iscrizione attraverso una rilevazione campionaria

LINK Scarica il documento

Il Censimento permanente della popolazione in Campania Anno 2022

AUTORE ISTAT
DESCRIZIONE Il Focus sulla Regione Campania del Censimento permanente della popolazione anno 2022, reso disponibile in data 13 maggio 2024
LINK Scarica il documento

IL BENESSERE EQUO E SOSTENIBILE DEI TERRITORI CAMPANIA 2023

AUTORE ISTAT
DESCRIZIONE

Report BesT (Bes dei Territori) dedicato alla Campania.
Il sistema di indicatori BesT, riferiti alle province e città metropolitane italiane, che l’Istat diffonde annualmente dal 2018, comprende un ampio set delle misure del Benessere equo e sostenibile (Bes) e le integra con ulteriori indicatori di benessere in grado di cogliere le specificità locali. Nell’edizione 2023 gli indicatori sono in totale 70, distribuiti in 11 dei 12 domini del Bes1. Ciascun Report BesT presenta il profilo di benessere della regione e delle sue province sotto vari aspetti: la posizione nel contesto nazionale ed europeo, i punti di forza, gli svantaggi, le disparità territoriali, le evoluzioni recenti. Queste letture, proposte annualmente, si completano con alcuni indicatori sul territorio, la popolazione, l’economia.

Reso disponibile in data 6 dicembre 2023

LINK Scarica il documento

 

22° Rapporto Cnesc sul Servizio Civile Universale

AUTORE CNESC
DESCRIZIONE Come ogni anno, a marzo 2024, CNESC (Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civile) ha diffuso il report sulle attività degli anni 2022-2023 relativi al bando SCU 2021.
LINK

Scarica sul sito dell’autore

https://www.cnesc.it/Allegati/RapportiCnesc/22%20Rapporto%20Cnesc%202021.pdf 

Rapporto ASVIS sullo Sviluppo Sostenibile

AUTORE ASviS 
DESCRIZIONE

Il Rapporto ASviS rappresenta la pubblicazione principale dell’Alleanza per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile in Italia. Il documento, oltre a fornire aggiornamenti sull’impegno della comunità internazionale per l’attuazione dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’Onu, sottoscritta dai Governi di 193 Paesi il 25 settembre del 2015, si focalizza sul contesto nazionale, articolandosi su due piani:

  • un’analisi sullo stato di avanzamento del nostro Paese rispetto all’attuazione dell’Agenda 2030 e ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs), condotta sia a livello macro per valutare gli impegni del Governo e della società italiana, sia a livello micro con un’analisi approfondita per singolo Goal;
  • un quadro organico di raccomandazioni di policy, da sottoporre ai vertici, per segnalare gli ambiti in cui bisogna intervenire per assicurare la sostenibilità economica, sociale e ambientale del nostro modello di sviluppo e influenzare in questo modo le strategie e le attività del Governo.
LINK

Scarica sul sito dell’autore

https://asvis.it/rapporto-asvis/ 

 

Rapporto Povertà 2023

AUTORE Caritas
DESCRIZIONE Il Rapporto di Caritas Italiana del 2023 si sofferma come di consueto sulla povertà e l’esclusione sociale nel nostro Paese, riportando numeri e storie, evidenze empiriche e tendenze di lungo periodo, problemi e risposte. A quasi un trentennio di distanza dalla prima uscita, dobbiamo purtroppo rilevare l’aggravamento di tante situazioni di svantaggio socio-economico, che si pensava invece di poter superare. Sono tanti i dati che appaiono in peggioramento: vivono in situazione di povertà assoluta poco più di 2,18 milioni di famiglie.
LINK

Scarica sul sito dell’autore

https://archivio.caritas.it/materiali/Rapporti_poverta/2023/rapportopoverta2023_tuttodaperdere.pdf 

Giovani 2024: il bilancio di una generazione

AUTORE Istituto Eures Ricerche Economiche e Sociali, in collaborazione con il Consiglio Nazionale dei Giovani e l’Agenzia Italiana per la Gioventù.
DESCRIZIONE

Il Rapporto “Giovani 2024: Bilancio di una Generazione”, sulla condizione giovanile in Italia. Un lavoro per tracciare un quadro dettagliato delle principali sfide e delle opportunità che i giovani italiani affrontano oggi, offrendo al contempo spunti concreti per politiche future.

Il documento rivela dati preoccupanti riguardanti la demografia, l’istruzione e l’occupazione, evidenziando in modo particolare la riduzione demografica dei giovani, il fenomeno della fuga di cervelli, la precarietà lavorativa e la disuguaglianza territoriale e di genere. Tuttavia, il rapporto non getta solo luce su problemi persistenti, ma apre anche alla speranza, proponendo vie d’uscita basate sull’innovazione, l’inclusione e la sostenibilità.

LINK

Scarica sul sito dell’autore

https://agenziagioventu.gov.it/wp-content/uploads/2024/04/2024_01_RAPPORTO-GIOVANI_REPORT-COMPLETO_4_4_2024.pdf 

RAPPORTO 2024 SUL REGISTRO UNICO NAZIONALE DEL TERZO SETTORE

Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali

Il 29 maggio 2024 è stato presentato il Primo Rapporto sul Registro Unico nazionale del Terzo settore, realizzato dall’analisi effettuata grazie all’Osservatorio del RUNTS, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con Unioncamere sulla base di un accordo istituzionale.

Il primo Rapporto parte dall’analisi del quadro normativo e la sua evoluzione, evidenzia il processo di costruzione del Registro e la sua modalità di gestione, procede con l’analisi statistica della struttura, dell’articolazione e dell’attività degli ETS e dedica un focus agli enti di nuova iscrizione attraverso una rilevazione campionaria

Scarica il documento

Il Censimento permanente della popolazione in Campania Anno 2022

ISTAT

Il Focus sulla Regione Campania del Censimento permanente della popolazione anno 2022, reso disponibile in data 13 maggio 2024

Scarica il documento

IL BENESSERE EQUO E SOSTENIBILE DEI TERRITORI CAMPANIA 2023

ISTAT

Report BesT (Bes dei Territori) dedicato alla Campania.
Il sistema di indicatori BesT, riferiti alle province e città metropolitane italiane, che l’Istat diffonde annualmente dal 2018, comprende un ampio set delle misure del Benessere equo e sostenibile (Bes) e le integra con ulteriori indicatori di benessere in grado di cogliere le specificità locali. Nell’edizione 2023 gli indicatori sono in totale 70, distribuiti in 11 dei 12 domini del Bes1. Ciascun Report BesT presenta il profilo di benessere della regione e delle sue province sotto vari aspetti: la posizione nel contesto nazionale ed europeo, i punti di forza, gli svantaggi, le disparità territoriali, le evoluzioni recenti. Queste letture, proposte annualmente, si completano con alcuni indicatori sul territorio, la popolazione, l’economia.

Reso disponibile in data 6 dicembre 2023

Scarica il documento

 

22° Rapporto Cnesc sul Servizio Civile Universale

Come ogni anno, a marzo 2024, CNESC (Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civile) ha diffuso il report sulle attività degli anni 2022-2023 relativi al bando SCU 2021.

Scarica sul sito dell’autore

https://www.cnesc.it/Allegati/RapportiCnesc/22%20Rapporto%20Cnesc%202021.pdf 

Rapporto ASVIS sullo Sviluppo Sostenibile

Il Rapporto ASviS rappresenta la pubblicazione principale dell’Alleanza per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile in Italia. Il documento, oltre a fornire aggiornamenti sull’impegno della comunità internazionale per l’attuazione dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’Onu, sottoscritta dai Governi di 193 Paesi il 25 settembre del 2015, si focalizza sul contesto nazionale, articolandosi su due piani:

  • un’analisi sullo stato di avanzamento del nostro Paese rispetto all’attuazione dell’Agenda 2030 e ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs), condotta sia a livello macro per valutare gli impegni del Governo e della società italiana, sia a livello micro con un’analisi approfondita per singolo Goal;
  • un quadro organico di raccomandazioni di policy, da sottoporre ai vertici, per segnalare gli ambiti in cui bisogna intervenire per assicurare la sostenibilità economica, sociale e ambientale del nostro modello di sviluppo e influenzare in questo modo le strategie e le attività del Governo.

Scarica sul sito dell’autore

https://asvis.it/rapporto-asvis/

Rapporto Povertà 2023

Il Rapporto di Caritas Italiana del 2023 si sofferma come di consueto sulla povertà e l’esclusione sociale nel nostro Paese, riportando numeri e storie, evidenze empiriche e tendenze di lungo periodo, problemi e risposte. A quasi un trentennio di distanza dalla prima uscita, dobbiamo purtroppo rilevare l’aggravamento di tante situazioni di svantaggio socio-economico, che si pensava invece di poter superare. Sono tanti i dati che appaiono in peggioramento: vivono in situazione di povertà assoluta poco più di 2,18 milioni di famiglie.

Scarica sul sito dell’autore

https://archivio.caritas.it/materiali/Rapporti_poverta/2023/rapportopoverta2023_tuttodaperdere.pdf

Giovani 2024: il bilancio di una generazione

Il Rapporto “Giovani 2024: Bilancio di una Generazione”, sulla condizione giovanile in Italia. Un lavoro per tracciare un quadro dettagliato delle principali sfide e delle opportunità che i giovani italiani affrontano oggi, offrendo al contempo spunti concreti per politiche future.

Il documento rivela dati preoccupanti riguardanti la demografia, l’istruzione e l’occupazione, evidenziando in modo particolare la riduzione demografica dei giovani, il fenomeno della fuga di cervelli, la precarietà lavorativa e la disuguaglianza territoriale e di genere. Tuttavia, il rapporto non getta solo luce su problemi persistenti, ma apre anche alla speranza, proponendo vie d’uscita basate sull’innovazione, l’inclusione e la sostenibilità.

Scarica sul sito dell’autore

https://agenziagioventu.gov.it/wp-content/uploads/2024/04/2024_01_RAPPORTO-GIOVANI_REPORT-COMPLETO_4_4_2024.pdf

 

Skip to content